GazzettaWeb.info
COLLABORA
corsi
ParlarePubblico
Sei qui: GazzettaWeb
Invia questa pagina ad un amico Versione stampabile

L’Utopia di Bloch e il principio speranza

Scritto da antonietta pistone il 8/6/2019
L’Utopia di Bloch e il principio speranza

Si deve a Bloch (1885-1977) la ripresa di un pensiero forte, dopo l'oblio degli ideali della Rivoluzione francese seguito all'insediarsi della restaurazione in Europa, al fallimento delle rivoluzioni borghesi del 1848 e all'avvento dei regimi totalitari agli inizi del '900. Vissuto in anni difficili, contrassegnati da due conflitti mondiali di inaudite proporzioni, Bloch ebbe la forza di costruire un pensiero centrato sulla speranza. Colse all'interno del marxismo quegli elementi dinamici e originali che lo conducevano a rinnovarsi, a intercettare il respiro di un mondo proiettato in avanti, in marcia verso, e oltre, il socialismo, in vista di una umanità non più alienata, ma realizzata nella sua identità. Il comunismo di Bloch si nutre di speranza di liberazione degli oppressi e di restituzione dell'uomo a se stesso; è sostanziato di elementi messianici; richiama la Bibbia dei profeti e dei poveri; ricorda il comunismo delle comunità cristiane delle origini. (quarta di copertina)


L’ultimo lavoro di Biagio Di Iasio, edito qualche mese fa da Andrea Pacilli, per la collana di Filosofia e Scienze Economiche Dianoia, è dedicato ad Ernst Bloch, e alla sua filosofia della speranza, tra utopia e realtà.

Il filosofo e scrittore manfredoniano, già docente di storia e filosofia nei licei, e successivamente dirigente scolastico, non è nuovo a queste escursioni letterarie di sapore filosofico, avendo già trattato autori come Teilhard de Chardin, Maria Zambrano e Luigi Pareyson, noti per i temi della fede e della speranza.

Gli studi del nostro autore, sono così orientati a recuperare uno squarcio di futuro laddove l’esistenzialismo filosofico del Novecento aveva lasciato soltanto le ceneri dell’angoscia e della disperazione.

Dopo aver preso atto che l’uomo del post moderno è irrimediabilmente solo con se stesso, la filosofia della speranza va, invece, alla riscoperta dell’aspetto comunitario del vivere. E dove esiste una comunità, vi sono anche la condivisione, il dialogo, la comunicazione che si fanno comunione all’altro e all’alto, nell’aspirazione alla trascendenza.

Una delle dimensioni di questa filosofia della speranza è proprio l’utopia che si presenta, nel lavoro di Bloch, come anticipazione di un futuro ancora possibile, in cui l’umano emerga nella sua grandezza e imperfezione del non ancora realizzato e compiuto.

Ernst Bloch è autore del Principio Speranza, lavoro scritto e pubblicato negli anni che vanno dal 1938 al 1947. Il contenuto teorico di questo testo avrebbe poi avuto ricadute importanti sulla teologia della speranza del teologo protestante Jurgen Moltmann, alimentando quella fede nella resurrezione dei figli di Dio che è parte fondamentale della teologia del Concilio Vaticano II di Papa Giovanni XXIII.

In Bloch, il regno dell’utopia e della possibilità, come scenari effettivi dell’esistenzialismo filosofico della scelta possibile, diventano anche l’espressione della ricerca della bellezza nell’arte, nella...

» Leggi ancora...




Patrocinio ONU per “Un mare di...risorse” del Liceo Marconi di Foggia
22/6/2019
Anche quest’anno il progetto si è concluso con la Settimana azzurra a Favignana.
Importante riconoscimento per “Un mare di... risorse”, progetto interdipartimentale del liceo scientifico Marconi. È stato inserito infatti nella piattaforma ONU per la tutela dei mari e delle specie marine e per la valorizzazione dell’ecosistema del mare. Il progetto avrà quindi il patrocinio dell’ONU e la possibilità di scambi internazionali. “The Ocean Conference” del 2017 ha infatti individuato nell’obiettivo...
COMUNE DI TROIA PRIMA SEDUTA DI INSEDIAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE
14/6/2019
Si è tenuta lo scorso 11 giugno la prima seduta con l’insediamento del Consiglio Comunale del Comune di Troia.
L’assise della città dei Monti Dauni è presieduta da Leonardo Cavalieri, sindaco al secondo mandato per la lista Democratici Insieme, forte di una maggioranza votata da 2.699 troiani, il 61,7% dei votanti della tornata elettorale del 26 maggio.
Il suo vicesindaco sarà Antonietta Capozzo, assessore al personale, a viabilità e trasporto, ai servizi cimiteriali, protezione civile, lavori...
Giochi della Chimica
23/5/2019
Studente del Marconi tra i primi dieci nella gara regionale

Mancava scienze nel palmares 2018/2019 del Liceo scientifico Marconi. Ed ecco l’ottimo ottavo posto di Giovanni Tomaciello, classe V G, nella categoria B della gara regionale dei Giochi della Chimica 2019.
La gara si è tenuta a Bari al Campus universitario il 4 maggio scorso; la cerimonia di premiazione il 17 maggio nell’Aula 1 del Dipartimento di Chimica dell’Uniba.
I Giochi della Chimica sono organizzati dalla SCI-Società...
TeacherPride al Liceo Marconi
23/5/2019
Docenti e studenti leggono gli articoli 21 e 33 della Costituzione
Solidarietà alla professoressa Rosa Maria Dell’Aria

Il liceo scientifico “G.Marconi” di Foggia ha aderito al Teacher Pride, per rilanciare i principi della libertà di pensiero e di insegnamento, fissati negli articoli 21 e 33 della Costituzione. Alle ore 11.00 di ieri mattina, al suono della campanella, tutti hanno sospeso le lezioni per leggere gli articoli della Costituzione e riflettere su quanto accaduto a Rosa Maria...
STUDENTI ALLA SCOPERTA DELLE CAVE
21/5/2019
“GIORNATA EDUCATIVA ALLA SCOPERTA DELLE CAVE”

Il prossimo 24 maggio 2019 gli alunni delle Scuole secondarie di primo grado di Poggio Imperiale e Lesina al gran completo si recheranno a fare visita alle cave locali e non solo, invitati dagli imprenditori PETRONZI GIANFRANCO, DELL’ERBA FRANCO e la IMELTEL di GIACINTO FINA.

Si è scelta questa meta per far conoscere ai ragazzi del posto, alcune realtà lavorative del nostro territorio. Una ricchezza per la nostra economia e un vanto per la...
PEDAGOGIA DELLA SALUTE E DELLE PROFESSIONI EDUCATIVE E SANITARIE
17/5/2019
Concluso il percorso di alternanza scuola lavoro che ha visto impegnata la classe 3A e la sua tutor d'aula professoressa Antonietta Pistone del liceo scientifico Guglielmo Marconi di Foggia

Si è concluso, con la consegna dei lavori finali da parte degli alunni, Il lungo percorso didattico della classe 3A, intitolato Pedagogia della Salute e delle Professioni Educative e Sanitarie.

Il progetto che ha complessivamente superato le 50 ore annuali, e che è constato anche di più unità modulari...




Gazzetta Web