GazzettaWeb.info
ParlarePubblico
Sei qui: GazzettaWeb
Invia questa pagina ad un amico Versione stampabile

Il poeta Michele Urrasio alla “Dante Alighieri” di Lucera

Scritto da antonietta pistone il 14/6/2018
Il poeta Michele Urrasio alla “Dante Alighieri” di Lucera

Articolo di Giucar Marcone

Mercoledì, 2 maggio 2018, il poeta Michele Urrasio ha incontrato gli alunni della Scuola Media “Dante Alighieri” di Lucera, diligentemente preparati dalle professoresse Loredana Chiarella, Maria Rosaria Dori, e Amelia Rinaldi.
È stato un incontro impreziosito dalla partecipazione attiva degli alunni che hanno dimostrato di avere letto e interpretato alcune liriche del poeta con intelligenza e originali soluzioni. Favorito dalle loro domande, Urrasio ha potuto ripercorrere in parte la sua storia di intellettuale e di uomo e ha avuto l’occasione di rendere del tutto esplicito il senso di alcuni versi difficili da interpretare per la sinteticità dell’espressione.
Si è voluto tentare di riassumere, nello spazio breve riservato all’incontro, un bilancio della vita del poeta, scrutato negli angoli più segreti della sua anima. Ne è risultato uno spaccato avvincente, in cui sono riemersi i temi essenziali della poetica urrasiana: lo scavo profondo nell’intimo, la sacralità degli affetti domestici, lo sguardo attento alle vicende sociali e civili, l’amore per la sua terra e la sua gente e, soprattutto, si è evidenziata l’importanza della poesia, e la sua consolazione, che ha riscattato Urrasio da delusioni, lutti e dolori, facendogli vincere sfide e scommesse.
Anche in questa occasione, Urrasio ha saputo affascinare l’uditorio con il suo discorrere semplice e ricercato ad un tempo, sobrio ma profondo, dando l’immagine di un poeta «raffinato ed elegantissimo», moderno nella struttura del verso, ma saldamente ancorato ai principi maturati dalle prove di un’esistenza segnata da impegni severi e da scale in salita. Aspetti rilevati con pacata schiettezza dagli alunni che hanno saputo scendere in punta di piedi nel mondo poetico e umano di un poeta nato “maturo”.
«Di solito, - scrive il prof. Andrea Battistini dell’Università di Bologna - quando si compendia l’opera omnia di un poeta, il diagramma che si disegna è quello di una parabola dagli inizi, quelli dell’apprendistato, ancora acerbi; il tracciato di Michele Urrasio invece non conosce punti deboli, nemmeno nel momento dell’esordio, non ancora trentenne. Se ne avvide subito uno dei suoi più autorevoli pigmalioni, Mario Sansone, che lo incoraggiò a continuare. In seguito non ha mai deluso, e anzi la sua progressione, anziché isterilirsi con l’età, è diventata sempre più feconda nel tempo, tanto che da ultimo la cadenza dei suoi parti poetici si è fatta annuale. Naturalmente, anche se il debutto è tutt’altro che ingenuo, si nota comunque una evoluzione, testimoniata dalla natura poetica di un canto costantemente sommesso ma profondo, assorto, intimo, meditativo, nel quale però gli orizzonti si allargano nel tempo, riflettendo sempre più spesso sui grandi temi della vita civile e politica. Come si verifica in tutti i poeti autentici, gli accenti del singolo individuo si fanno voce collettiva di un’umanità e di una natura di cui i versi di Urrasio si fanno interpreti...

» Leggi ancora...




Il maestro Guastamacchio illumina la Crocifissione
6/6/2018
Raffaele Guastamacchio rievoca i giorni del dolore con una suggestiva pala d’altare.

L’impianto è improntato alla classicità ed è rievocativo delle scene e dei particolari presenti nelle evangeliche testimonianze, ricorrenti nelle cerimonialità rituali ispirate ai giorni del dolore. Raffaele Guastamacchio ha voluto dar senso all’impatto emozionale che alimenta l’efficacia comunicativa. L’innovazione è intanto evidente nella coerenza del suo stile e negli strumenti di cui si avvale, per...
La Passio Christi di Raffaele Guastamacchio
2/6/2018
Mercoledì 16 maggio nella chiesa dell’Addolorata in Foggia si è inaugurato l’ultima realizzazione di Raffaele Guastamacchio, artista foggiano che scandaglia sempre nuove strade per offrirci capolavori innovativi destinati a restare nella storia dell’arte.

A rappresentare la sua Passione Angelo Calabrese e Davide Leccese.

Angelo Calabrese ha evidenziato come, nella rievocazione del dolore e della passione del Cristo, l’innovazione sia evidente nella coerenza dello stile di Guastamacchio e...
Paella e tapas a Foggia
31/5/2018
TODAVIA

Se vi piace mangiare spagnolo anche in Puglia, a Foggia c'è un locale giovanissimo e nuovo, aperto da circa due mesi, che organizza anche eventi, e feste di compleanno, dove si può degustare la paella - vegetariana, di pesce, di carne, e mista - e le note tapas, a prezzi modici. La cucina a base di pesce fresco è ottima.

A gestire il locale, che ogni giovedì organizza cene etniche, alternandole con la cucina vegana e vegetariana, è Danilo Spagnuolo, foggiano di 38 anni che, dopo...
Dialogo scuola-famiglia: un circuito interrotto?
26/5/2018
Al Marconi un libro sul ruolo del docente fra tradizione e innovazione

Martedì 29 Maggio 2018, alle ore 17.00, nell' Auditorium del Liceo Scientifico "G.Marconi" di Foggia, in occasione della manifestazione "Il Maggio dei libri", sarà presentato il libro "Dove andrà l'auriga? Famiglia, scuola, ragazzi: disorientamento e speranze" (Ed. del Rosone Foggia).
La conversazione con le autrici del libro - Alessandra D'Errico (docente di Storia e Filosofia - Liceo Scientifico "G.Marconi") e...
L'Ites Fraccacreta di San Severo presenta il suo progetto Caccia ai tesori
18/5/2018
Attraverso il libro La ricostruzione sei-settecentesca della Chiesa di San Giovanni Battista: una vicenda intricata di Andrea Amato

Il 16 Maggio scorso, presso la Biblioteca Comunale Minuziano di San Severo, è stato presentato il volume di Andrea Amato, dal titolo La ricostruzione sei-settecentesca della Chiesa di San Giovanni Battista: una vicenda intricata.

Alla manifestazione hanno preso parte personalità di spicco del mondo della cultura, come il Vescovo della Diocesi di San Severo,...
Le attività del Sorriso RSSA di Foggia
9/5/2018
In locandina presentiamo le attività del Sorriso, RSSA di Foggia, per i mesi di Aprile e Maggio 2018.




Gazzetta Web