GazzettaWeb.info
loc
aziendeonline
ParlarePubblico
Sei qui: GazzettaWeb
Invia questa pagina ad un amico Versione stampabile

IL CENTENARIO DEL PRIMO CONFLITTO MONDIALE

Scritto da Antonietta Zangardi il 21/5/2015
IL CENTENARIO DEL PRIMO CONFLITTO MONDIALE

IL CENTENARIO DEL PRIMO CONFLITTO MONDIALE
di Antonietta Zangardi

Domenica 24 maggio ricorre il Centenario dell’entrata in guerra dell’Italia nel Primo Conflitto Mondiale ( 24 maggio 1915 – 24 maggio 2015).
L’Italia entrò, a fianco della Francia e della Germania, in una guerra già iniziata l’anno prima e che si sperava di liquidare in pochi mesi.
Sarebbe, invece durata fino al 4 novembre 1918.
Era una quarta guerra d’Indipendenza perché bisognava riappropriarsi dei territori irredenti. Si inneggiò alla guerra, al combattimento, all’orgoglio nazionale e ad una ambita vittoria.
I nostri bisnonni partirono per il fronte con un pugno di fichi secchi in tasca, male equipaggiati e male armati.
Abituati al sole del Sud, sopportarono i rigidi inverni delle montagne. Combatterono e in 650.000 morirono per la loro Patria.

La prima guerra mondiale fu un evento di indiscussa drammaticità e importanza per la nostra storia anche se, al termine del conflitto gran parte degli intellettuali del tempo, che in principio la sostennero, non esitarono a cambiare idea dopo averne vissuto, alcuni in prima persona, i devastanti esiti.



Il Centro Studi Territoriale di Poggio Imperiale, Simposio culturale, mercoledì 27 alle ore 19 nei locali della Sala Multifunzionale in Via Oberdan, presenterà una Conferenza sul “Centenario della Grande Guerra, dal maggio radioso alla guerra di trincea” con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale e la collaborazione delle Edizioni del Poggio e dell’Avis Comunale.



Si ricorderanno i caduti di Poggio Imperiale e si presenteranno al pubblico tutti i protagonisti del conflitto, i Generali e i loro errori strategici, i Fanti – contadini, eroi dimenticati, la mobilitazione delle donne che sostituirono gli uomini in ogni attività, poeti ed intellettuali che plaudirono alla guerra ma che non tutti andarono a combattere.
Sarà presentata al pubblico solo la sintesi di uno studio che, in maniera più approfondita è già riposto nell’Archivio del Centro Studi.



Il tutto, insieme al materiale delle precedenti conferenze, potrà confluire in una pubblicazione finale.

» Leggi ancora...




Ions Radio Partner Ufficiale della Giornata Palermo Chiama Italia
16/5/2015
Grazie all’aiuto della Fondazione Giovanni Falcone, il 23 Maggio, Ions Radio sarà a Palermo, a seguire e documentare il ventitreesimo anniversario della Strage di Capaci, nella Giornata Palermo Chiama Italia, Riprendiamoci i Nostri Sogni, come partner ufficiale dell’evento.

La giornata si terrà presso l’Aula Bunker di Palermo, dove avrà luogo la cerimonia, alla quale parteciperanno le massime cariche dello Stato. Sarà presente anche il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Ions...
A Roma … “Dopo il Diluvio” … una interessante mostra di David LaChapelle
16/5/2015
A Roma … “Dopo il Diluvio” … una interessante mostra di David LaChapelle

di Lorenzo Bove

Dopo il Diluvio!
Una mostra che offre l’opportunità di scoprire ed apprezzare uno stile artistico particolare, che travalica sicuramente gli schemi tradizionali di approccio delle immagini nel contesto scenico, senza tuttavia oltrepassare mai i limiti della decenza e del buon gusto.
E, questo, anche nella rivisitazione in chiave più prossima ai nostri giorni, di eventi biblici e di passi del...
SENZA GIOVANI NON C’È FUTURO
29/4/2015
I giovani non trovano spazio nella nostra società e sono condizionati dal timore di vedere delusi i loro progetti di vita e i loro sacrifici

La popolazione giovane viene da sempre considerata una ricchezza. Se mancano i giovani si diventa poveri.
Nella nostra società, la Scuola, le Istituzioni, la Politica, il mondo del Lavoro non sempre offrono proposte concrete alle aspirazioni giovanili e non forniscono quelle opportunità legate alle competenze e alla preparazione.
Quale spazio...
DONNE DELLA STORIA
29/4/2015
VIRGINIA OLDOINI CONTESSA DI CASTIGLIONE
di Antonietta Zangardi

In occasione delle celebrazioni sui 150 anni dell’Unità d’Italia, invece di interrogarmi sugli eroi del Risorgimento Italiano mi chiedevo quale fosse stato il ruolo delle donne e, in una relazione che ho tenuto il 29 marzo 2011 dal titolo “Le figure femminili del Risorgimento”, tra l’altro dicevo :
“ … ebbero posizioni marginali? Furono relegate nel ruolo di compagne sbiadite ed insignificanti? Di mogli sedotte? Di zitelle...
25 Aprile
26/4/2015
25 Aprile

GoldenVirginia Tobacco 24 aprile 2015

A 70 anni dalla Liberazione dal nazifascismo, nel mondo sono ancora tanti i posti dove la libertà è negata. Il 25 aprile è una data importante della nostra storia perché si celebra la libertà. Quella stessa liberà che viene concessa a chi odia il 25 aprile e che sarebbe stata negata a tutti coloro che si opposero al fascismo e che solo per questo furono perseguitati. I nostri nonni hanno vissuto la guerra e noi figli del benessere non...
LA GIORNATA MONDIALE DEL LIBRO
20/4/2015
LA GIORNATA MONDIALE DEL LIBRO
di Antonietta Zangardi

Il 29 gennaio 2015 il Centro Studi Territoriale di Poggio Imperiale esordiva con la Conferenza di studio: L’importanza del libro e il piacere di leggere”.
Fu faticoso convincere qualcuno che “il libro” doveva essere al centro dei nostri interessi e che la “lettura” come piacere doveva essere comunicata per coinvolgere quanta più gente possibile.
La conferenza sortì i suoi obiettivi.
Ora assistiamo ad una iniziativa che condividiamo in...




Sponsor
Gazzetta Web