NATALE CON I COLORI DI ALDO CIBELLI

Scritto da antonietta pistone il 17/12/2018
NATALE CON I COLORI DI ALDO CIBELLI

di Giucar Marcone

Natale è alle porte, tra pochi giorni il Bambinello tornerà nella mangiatoia, risvegliando nei fedeli echi di un tempo antico quando erano vivi i valori della famiglia, dell'amicizia, della solidarietà. Un mondo che si sta autodistruggendo in nome del progresso nella convinzione errata che bisogna ottenere tutto e presto.
Chi è oggi il testimone del tempo antico? Non ho dubbi, è il nostro amico Aldo Cibelli la cui arte è un meraviglioso racconto popolare che rasenta la fiaba, la magia. Ci catapulta con i suoi colori nel nostro ieri per donarci un libro aperto sul tempo che fu. L'arte di Cibelli è paragonabile a vicende fiabesche che i nostri nonni seduti attorno al camino raccontavano ai propri nipotini.
Nei lavori dell'artista non mancano paesaggi e personaggi della campagna troiana che hanno come tema prevalente caseggiati rurali, scene campestri, volti di ragazze. I caseggiati sono frutto di un candore non meditato, ma direi impulsivo, che sta a dimostrare, qualora ce ne fosse bisogno, la genuinità dello spirito di osservazione dell'artista.
Le stesse figure, in prevalenza femminili, non sono solo una pura riproduzione tecnica dei volti e dei corpi, ma si definiscono in una delicata, ma profonda ricerca di effetti cromatici e di luminosità.
Aldo Cibelli sa tracciare scene di una vita agreste del nostro vecchio mondo, presenti soprattutto nella memoria dei più anziani, e ci spinge o, forse, ci costringe a riflettere sul nostro passato quando le generazioni d'allora erano povere economicamente perché i loro lavori umili non producevano ricchezze, ma davano dignità e umanità non artefatta, con alla base una indiscussa dose di onestà.
I personaggi che Cibelli fissa con i suoi colori rappresentano contadini al lavoro o che riposano nei campi, pescatori che tirano le reti, popolane intente a lavare i panni al lavatoio pubblico.
Non mancano i paesaggi montani ricchi di alberi e di una magia unica che fa pensare a mitici abitanti del sottobosco. E nella creatività che caratterizza da sempre il suo operare, l'artista si spinge fino alle marine della nostra Capitanata, suggerite dalla intensità dei ricordi e dipinte con i colori dell'anima, dettati da visioni rimaste impresse nella mente e nel cuore.
Ancora una volta Aldo Cibelli ci ha coinvolto nella sua arte, ci ha emozionati, ha toccato con le sue opere le corde più profonde del nostro animo. Non si può rimanere insensibili nel guardare i suoi colori, non possiamo non commuoverci dinanzi ai suoi racconti. I sentimenti che fa emergere in noi lo confermano come un artista di razza: ad Aldo Cibelli il merito di aver riportato la tradizione in primo piano e mi auguro che con la sua creatività possa scrivere ancora tante altre pagine della nostra umana vicenda.

» Leggi ancora...




Al liceo Marconi iniziativa della ONG Ashoka
15/12/2018
Puglia studenti attori del cambiamento

Gli studenti protagonisti del cambiamento della Regione Puglia. La sfida parte dalla Ong Ashoka, la più grande rete di imprenditori sociali al mondo (attiva in Italia dal 2014) e passa per il Liceo Scientifico “G. Marconi” di Foggia. Sabato 15 dicembre (auditorium, ore 11.30), gli studenti del liceo foggiano, selezionati tra le classi del secondo biennio e quinto anno, hanno partecipato a un incontro con il coordinatore Ashoka per la Puglia, Paolo...
Diritti umani e pace al Marconi
7/12/2018
A 70 anni dalla Dichiarazione Universale del 1948
In occasione del 70° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani il Liceo Scientifico di Foggia organizza una riflessione sulla questione sempre drammaticamente attuale dei diritti dell’uomo nell'Auditorium della scuola, lunedì 10 dicembre, dalle 11,30 alle 13,30.
L’iniziativa, promossa in collaborazione con l'Ambasciata di pace presso Palazzo Dogana di Foggia, in linea con i progetti di educazione alla pace organizzati da...
ARRIVEDERCI LILIANA, SIGNORA DELLA POESIA!
5/12/2018
di Giucar Marcone
Mercoledì 14 novembre si è fermato l'orologio della vita terrena di Liliana Di Dato. Da qualche anno era tornata a Livorno, la sua Itaca, terra dei suoi avi, per riallacciare un discorso che le vicende della vita avevano interrotto: il matrimonio con Alfonso Ventriglia, alto funzionario della polizia di Stato, i trasferimenti di questi per servizio dal nord al sud, tre splendidi figli Gaetano, Silvia, e Francesca, il suo impegno come maestra a Foggia, ultimo suo approdo...
Percorso biomedico: prime lezioni teorico-pratiche al liceo scientifico G. Marconi di Foggia
4/12/2018
Sarà attivato anche il prossimo anno: informazioni e curiosità all’open day del 16 dicembre


Che cos’è la pressione arteriosa e come si misura. Primo traguardo importante per gli studenti delle classi prime del percorso biomedico del liceo Marconi, alle prese con lo sfigmomanometro. Entra nel vivo, dunque, il percorso attivato quest’anno presso lo scientifico di via Danimarca, e che viene riproposto anche agli studenti che si iscriveranno entro il 31 gennaio prossimo. La scorsa settimana,...
Il Liceo Marconi di Foggia in visita all'Osservatorio Astronomico di Capodimonte a Napoli
3/12/2018
Il 27 novembre 2018 le classi 3A e 3I del liceo scientifico G. Marconi di Foggia sono state in visita didattica a Napoli presso l’Osservatorio Astronomico di Capodimonte, accompagnate dai docenti Domenico Laratro, Antonio Milazzi e Antonietta Pistone.

L’uscita, organizzata in collaborazione tra i dipartimenti di storia e filosofia e di matematica e fisica, ha avuto come obiettivo quello di coinvolgere gli alunni delle classi terze in un percorso guidato che comprendesse l’esperienza...
Il ricordo di un vecchio fornaio terranovese
1/12/2018
Il ricordo di un vecchio fornaio terranovese
di Lorenzo Bove

E, così, anche Nicola, in questi giorni uggiosi di fine novembre ci ha lasciato.
L’ultimo fornaio terranovese verace, erede di una generazione di panificatori presenti a Poggio Imperiale da circa un secolo: Nicola Bonante, per tutti Necol’a Pastulle, per via del cognome della madre, Maria Bastulli, detta comunemente Mariapastulle, una donna d’altri tempi dal temperamento molto forte, la cui presenza nel panificio a volte quasi...




Pagine: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 | 73 | 74 | 75 | 76 | 77 | 78 | 79 | 80 | 81 | 82 | 83 | 84 | 85 | 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | 93 | 94 | 95 | 96 | 97 | 98 | 99 | 100 | 101 | 102 | 103 | 104 | 105 | 106 | 107 | 108 | 109 | 110 | 111 | 112 | 113 | 114 | 115 | 116 | 117 | 118 | 119 | 120 | 121 | 122 | 123 | 124 | 125 | 126 | 127 | 128 | 129 | 130 | 131 | 132 | 133 | 134 | 135 | 136 | 137 | 138 | 139 | 140 | 141 | 142 | 143 | 144 | 145 | 146 | 147 | 148 | 149 | 150 | 151 | 152 | 153 | 154 | 155 | 156 | 157 | 158 | 159 | 160 | 161 | 162 | 163 | 164 | 165 | 166 | 167 | 168 | 169 | 170 | 171 | 172 | 173 | 174 | 175 | 176 | 177 | 178 | 179 | 180 | 181 | 182 | 183 | 184 | 185 | 186 | 187 | 188 | 189 | 190 | 191 | 192