La PUPA e il CAVALLUCCIO rivivono al MUSEO

Scritto da Direttore il 25/4/2022
La PUPA e il CAVALLUCCIO  rivivono al MUSEO

Lavoro sul campo
La PUPA e il CAVALLUCCIO
rivivono al MUSEO
di Margherita Gramegna

Una volta, a Pasqua, le donne anziane del paese preparavano, per i nipoti o per i bambini di parenti e vicini di casa, dolci rituali.
La pupa per le bambine e il cavalluccio per i maschietti, ci riportano ad un mondo antico ormai scomparso, alla Settimana Santa con i suoi riti religiosi, ma anche all’insolito fermento, all’interno delle case, a causa
dei lunghi preparativi culinari della tradizione pasquale.
Gli immancabili taralli, con lo zucchero o scaldati col finocchio, cotti prima nell’acqua e poi portati al forno; i tarallucci col naspro; le pastarelle e le pizze piene: dolci che venivano preparati già dal lunedì, creando l’atmosfera di attesa della Pasqua, prima dell’inizio delle funzioni liturgiche, in chiesa.



La pupa e il cavalluccio, però, rappresentavano la massima espressione di un cibo sacro e misterioso nello stesso tempo, impastati com’erano con l’uovo nella pancia, simbolo vitale di rinascita, che nella civiltà contadina richiama la terra e i campi che rinverdiscono a primavera.



I due oggetti rituali, se hanno fatto sognare da bambini, da adulti hanno contribuito alla costruzione di un centimento identitario, Evocando persone e luoghi. Ritornano immagini familiari in cucina con la visione delle sapienti mani femminili; ritorna il ricordo dell’andirivieni delle donne al forno pubblico, con le tortiere di stagno all’andata e le ceste traboccanti, in equilibrio sul capo, al ritorno.
Riaffiorano voci, gesti, usi, lessico dialettale: patrimonio culturale collettivo, sedimentato nelle profondità della memoria, che riemerge al Museo, per essere valorizzato e comunicato.
L’Istituzione, infatti, accanto al suo ruolo di conservazione e tutela degli elementi della cultura materiale, in anni e anni ha focalizzato l’attenzione su tematiche, integrate da proposte didattiche per la scuola e per i gruppi di visitatori, interrotte solo dalla pandemia.



Un tipo di narrazione nuova, basata su esperienze concrete attinte dagli strumenti di lavoro e della vita quotidiana o dai racconti delle persone anziane sui cicli di produzione e sulle tradizioni, è stata applicata, per avvicinare i giovani all’eredità culturale del passato.
Il Museo non si riconosce solo come custode della memoria e della storia locale, ma opera per promuovere la conoscenza e il valore delle pratiche sapienziali del mondo contadino, rispettose del territorio e utilizzabili oggi come risorsa.
Il recupero della tradizione della pupa e del cavalluccio in chiave antropologica, pensato e realizzato (correva l’anno 2012) dalla prof. ssa Lucia De Matteis con il coinvolgimento di Anna e Maria Nicola, depositarie di saperi antichi, quasi del tutto scomparsi a Motta, documenta, ancora una volta, l’attività formativa del Museo, quale ponte tra passato, presente e futuro.

*Margherita Gramegna Servizio Mediazione culturale nei musei: aspetti didattici,...

» Leggi ancora...




Giornata Nazionale per la Salute della Mano
19/5/2022
Il Policlinico Riuniti di Foggia partecipa alla Giornata Nazionale per la Salute della Mano
21 maggio 2022

Sabato 21 maggio 2022 si terrà l’ottava edizione della Giornata Nazionale per la Salute della Mano con screening gratuiti organizzati dai 32 centri italiani aderenti all’iniziativa, sotto l’egida della Società Italiana di Chirurgia della Mano, per sensibilizzare i cittadini sulle patologie che colpiscono la mano e l’arto superiore.
E’ un ritorno estremamente importante, dopo...
Report aggiornato situazione pazienti Covid-19
8/5/2022
Ricoverati presso il Policlinico Riuniti di Foggia


Si informa che il numero dei pazienti Covid-19 ricoverati presso il Policlinico Riuniti di Foggia aggiornato ad oggi e differenziato per reparto è il seguente:










REPARTI COVID - TOTALE
MALATTIE INFETTIVE 37
PNEUMOLOGIA 24
RIANIMAZIONE 5
MALATTIE INFETTIVE AD INDIRIZZO CHIRURGICO 7
MALATTIE INFETTIVE AD INDIRIZZO OSTETRICO – GINECOLOGICO 2
MALATTIE INFETTIVE AD INDIRIZZO PSICHIATRICO 1

TOTALE RICOVERATI
76
...
Nuova metodica di ventilazione non invasiva del neonato al Policlinico Riuniti di Foggia
7/5/2022
È stato pubblicato su SIN Informa “Magazine della Società Italiana di Neonatologia” un articolo in prima pagina dal titolo “Ventilazione Nasale ad alta frequenza oscillatoria”, una nuova metodica di assistenza ventilatoria non invasiva nel neonato, a firma del Dr. Gianfranco Maffei, Direttore della Struttura Complessa di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale del Policlinico Riuniti di Foggia, e del Prof. Giovanni Vento, Direttore del UOC di Neonatologia del Policlinico Gemelli di...
X Giornate Geriatriche della Daunia
4/5/2022
Il Cervello tra Polmone, Cuore e dintorni…

Venerdì 6 e sabato 7 maggio, presso la suggestiva sala del Palazzo della Provincia in piazza XX Settembre 20, si terranno le X^ Giornate Geriatriche della Daunia, organizzate dal Dipartimento di Medicina Geriatrica a finalità clinico - riabilitativa del Policlinico Riuniti di Foggia,diretto dal Dott Massimo Davide Zanasi.
Il tema della riunione scientifico sarà: “Il Cervello tra Polmone, Cuore e dintorni…”.
Oltre alle autorità che porteranno il...
Report aggiornato situazione pazienti Covid-19
25/4/2022
Ricoverati presso il Policlinico Riuniti di Foggia


Si informa che il numero dei pazienti Covid-19 ricoverati presso il Policlinico Riuniti di Foggia aggiornato ad oggi e differenziato per reparto è il seguente:



REPARTI COVID TOTALE
MALATTIE INFETTIVE 34
PNEUMOLOGIA 20
RIANIMAZIONE 3
MALATTIE INFETTIVE AD INDIRIZZO CHIRURGICO 5

MALATTIE INFETTIVE AD INDIRIZZO OSTETRICO – GINECOLOGICO 1
MALATTIE INFETTIVE AD INDIRIZZO REUMATOLOGICO
8

TOTALE...
Covid e Infarto Acuto del Miocardio
25/4/2022
Due lavori scientifici condotti dal gruppo di studio della Centrale Operativa 118 di Foggia sulla relazione tra Infarto Acuto del Miocardio e Sars – Cov2 accettati dall’European Resuscitation Council

“Acute Coronary Sindrome during Covid-19 Pandemie: Statical Analysis by an operation Centre in Italy”

Due lavori scientifici condotti dal gruppo di studio della Centrale Operativa 118 di Foggia (S. Colelli, R. Castellano, F. Mansi, M. Paglialonga, S. Pasquariello, G. Spagnoletti e P....




Pagine: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 | 73 | 74 | 75 | 76 | 77 | 78 | 79 | 80 | 81 | 82 | 83 | 84 | 85 | 86 | 87 | 88 | 89 | 90 | 91 | 92 | 93 | 94 | 95 | 96 | 97 | 98 | 99 | 100 | 101 | 102 | 103 | 104 | 105 | 106 | 107 | 108 | 109 | 110 | 111 | 112 | 113 | 114 | 115 | 116 | 117 | 118 | 119 | 120 | 121 | 122 | 123 | 124 | 125 | 126 | 127 | 128 | 129 | 130 | 131 | 132 | 133 | 134 | 135 | 136 | 137 | 138 | 139 | 140 | 141 | 142 | 143 | 144 | 145 | 146 | 147 | 148 | 149 | 150 | 151 | 152 | 153 | 154 | 155 | 156 | 157 | 158 | 159 | 160 | 161 | 162 | 163 | 164 | 165 | 166 | 167 | 168 | 169 | 170 | 171 | 172 | 173 | 174 | 175 | 176 | 177 | 178 | 179 | 180 | 181 | 182 | 183 | 184 | 185 | 186 | 187 | 188 | 189 | 190 | 191 | 192 | 193 | 194 | 195 | 196 | 197 | 198 | 199 | 200 | 201 | 202 | 203 | 204 | 205 | 206 | 207 | 208 | 209 | 210 | 211 | 212 | 213 | 214 | 215 | 216 | 217 | 218 | 219 | 220 | 221 | 222 | 223 | 224 | 225 | 226 | 227 | 228 | 229 | 230 | 231 | 232 | 233 | 234 | 235 | 236 | 237 | 238 | 239 | 240 | 241 | 242 | 243 | 244 | 245 | 246 | 247