Salvaiciclisti: successo anche a Foggia ed in più consigli per gli automobilisti

Scritto da redazione il 2/5/2012


Salvaiciclisti: successo anche a Foggia ed in più consigli per gli automobilisti

Iniziata subito dopo il termine della straordinaria manifestazione nazionale di Roma, nel tardo pomeriggio di sabato 28 aprile si è tenuta a Foggia un’analoga iniziativa, promossa dall’Associazione Cicloamici Foggia FIAB e partecipata da oltre 70 persone in bicicletta tra cui anche attivisti del Link e degli Amici della Domenica.
La manifestazione salvaiciclisti rientra nell’ambito delle iniziative promosse dalla Campagna internazionale per la sicurezza dei ciclisti urbani, lanciata dal Times di Londra e ripresa in Italia con larghissima adesione di decine di migliaia di cittadini, di tanti personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo, di quotidiani, televisioni, radio ed anche di diversi sindaci di piccoli centri e grandi città.
In particolare la ciclomanifestazione di Foggia si è caratterizzata, a livello nazionale, per la distribuzione e sottoscrizione del Dodecalogo per l’automobilista amico della bicicletta, con circa un centinaio di cittadini che si sono impegnati ad adottare un comportamento di guida attento alla sicurezza dei ciclisti. Crediamo infatti che la sicurezza dei ciclisti dipenda sia da adeguate ed incisive politiche a sostegno della ciclabilità, sia da un cambiamento culturale negli automobilisti, che presuppone più puntuale conoscenza dei bisogni di sicurezza del ciclista e maggiore attenzione e rispetto verso tutti gli utenti della strada, soprattutto quelli più “deboli” (ciclisti e pedoni).

Dodecalogo per l’automobilista amico della bicicletta
La bicicletta è il mezzo di trasporto più efficiente ed ecologico e per questo il suo uso va protetto e favorito.
La vorresti usare anche tu, ma non sempre lo puoi fare o, forse, non lo puoi fare proprio mai.
Non preoccuparti, puoi essere sostenibile anche guidando la tua auto o la tua moto: devi però adottare un comportamento attento e rispettoso della tranquillità e della sicurezza dei ciclisti.
1 - non guidare in modo veloce ed aggressivo e, soprattutto, non frenare all’ultimo momento quando devi dare la precedenza: il ciclista ha bisogno di sapere con assoluta certezza che lo hai visto e che ti fermerai per farlo passare;
2 - non ti fermare mai in doppia fila, nemmeno per pochi secondi: costringeresti i ciclisti a manovre sempre pericolosissime;
3 - incolonnandoti agli incroci lascia sempre uno spazio di almeno un metro tra la tua auto ed il marciapiede o le auto parcheggiate. Se sei un motociclista non ti infilare a tutti i costi in questi corridoi dove inevitabilmente ti dovrai fermare bloccando il passaggio dei ciclisti, sparandogli in faccia il gas dei tuoi tubi di scarico;
4 - quando sorpassi una bicicletta mantieni una ampia distanza di sicurezza laterale (almeno 1 metro in città, di più sulle strade extraurbane o dove le velocità sono più elevate metti in conto una sua sempre possibile sbandata. Se la strada è stretta non tentare di sorpassare ma tieniti a distanza dal ciclista che ti precede senza pretendere, magari strombazzando, che ti faccia strada;
5 - non sorpassare una bici se poco più avanti devi svoltare a destra o accostare al marciapiede. Basta aspettare qualche secondo per evitare di compiere senza volerlo un atto di prepotenza molto irritante oltre che molto pericoloso;
6 - se sei fermo in colonna e decidi di svoltare, sia a destra che a sinistra, non farlo d’improvviso ma guarda prima bene che non sopraggiungano ciclisti ed aziona la freccia per manifestare la tua intenzione;
7 - le grandi rotatorie, le corsie direzionali ai semafori, le corsie di accelerazione o decelerazione, le strade dissestate, le salite anche leggere sono tutti luoghi che mettono in difficoltà un ciclista; anche il dover svoltare a sinistra o affrontare la pioggia rappresenta un problema. Tienilo presente, mantieniti a distanza e non compiere manovre che possano aggravare tali difficoltà;
8 - non tutti i ciclisti sono lenti, per cui valuta bene la loro velocità quando devi decidere se dar loro la precedenza, o se sorpassarli prima di svoltare o accostare a destra (vedi punto 5). Vale anche per gli autisti dei bus alle fermate;
9 - prima di aprire la portiera assicurati che non sopraggiungano ciclisti e fallo anche per i tuoi passeggeri, soprattutto quelli seduti sul lato destro se, imprudentemente, li fai scendere senza aver accostato al marciapiede;
10 - prima di azionare il getto lavavetri accertati che non vi sia qualche ciclista nei paraggi: il liquido detergente ha un pessimo sapore e negli occhi è alquanto sgradevole;
11 - quando sorpassi una bicicletta sulle strade extraurbane accentua la manovra come se stessi superando un’auto ed aziona la freccia: avviserai così della presenza del ciclista le auto che ti seguono;
12 - quando sorpassi un’auto controlla che non arrivino biciclette in senso opposto: sono anche loro veicoli che impegnano la corsia opposta!
(redatto da Polinomia-Milano
altre foto sono visionabili ai seguenti link
https://plus.google.com/photos/109878649013822236316/albums/5736840940560394673
e http://www.facebook.com/media/set/?set=a.10150795048928781.432270.840733780&type=3


--
Associazione di Volontariato Cicloamici Foggia FIAB - ONLUS
www.cicloamici.it/foggia
cicloamicifoggia@gmail.com


Iscriversi ai Cicloamici significa condividere le finalità dell'associazione ed impegnarsi per una città migliore, versare una
quota annuale di 12 euro, godere di una copertura assicurativa di 365 giorni per la responsabilità civile e per gli infortuni relativi a tutti gli eventi organizzati dai Cicloamici.