GazzettaWeb.info
COLLABORA
corsi
ParlarePubblico
Sei qui: GazzettaWeb
Invia questa pagina ad un amico Versione stampabile

Armando

Scritto da redazione il 6/7/2013


Armando

Seduti sui gradini del sagrato
non ci stancheremo,
soprattutto nelle ore più piccole,
di richiamarne il sorriso e il ricordo.

Continueremo a ingannare l'attesa,
per raccogliere puntuale
il riverbero acceso e silenzioso
della sua fatale e inesauribile sigaretta.

La terra gli sia lieve come cenere.
La nube eterea della nostalgia
Ne preservi forte la memoria.
Perché viva resta la fiamma dell’affetto!
(Antonio Gelormini)


Gazzetta Web