GazzettaWeb.info
COLLABORA
corsi
ParlarePubblico
Sei qui: GazzettaWeb
Invia questa pagina ad un amico Versione stampabile

Due giorni con Mario Desiati

Scritto da redazione il 18/1/2012


Due giorni con Mario Desiati

Da Ternitti alle Spose infelici
Venerdì 20 e sabato 21 gennaio. Facoltà di Lettere, Ubik e Liceo V. Lanza
Protagonista lo scrittore finalista al Premio Strega.Tra letteratura e cinema



“Domani è l’ultimo giorno di scuola, partiamo per la Svizzera”. 1975. Il padre della quindicenne Mimì annuncia la partenza. Destinazione? Zurigo, “casa di vetro”. Ternitti (Mondadori, 2011) è il romanzo con cui uno dei migliori autori italiani, Mario Desiati, è entrato nella cinquina finalista del Premio Strega 2011. Ma non solo. Ternitti è anche l’eternit, nel dialetto salentino.E significa anche “tetti”, epilogo fisico e simbolico dell’intera vicenda. In una “due giorni” intensa, lo scrittore di Martina Franca fa tappa a Foggia, il 20 e il 21 gennaio, per un evento organizzato dalla Libreria Ubik, il Liceo classico V. Lanza e la Facoltà di Lettere Moderne dell’Università di Foggia.

Si comincia la mattina alle 11.30 di venerdì 20, alla Facoltà di Lettere dell’Università, per un incontro dal titolo Cinema e letteratura, con il preside della Facoltà Giovanni Cipriani, l’autore e la giornalista Antonella Gaeta, sceneggiatrice della trasposizione cinematografica del romanzo di Desiati Il paese delle spose infelici (Mondadori, 2010), girato da Pippo Mezzapesa e in lizza all’ultimo Festival del Cinema di Roma. Nel pomeriggio poi, alle ore 16.00, Mario Desiati incontra gli studenti alla Sala Farina di Foggia, per una proiezione del film tratto dal suo romanzo. Chiude la giornata di venerdì 20 gennaio, l’incontro nello spazio live della Libreria Ubik, in programma alle ore 18.30, dove lo scrittore pugliese dialoga con Michele Trecca, a quattro anni dalla sua prima “puntata” nella libreria di Piazza U. Giordano.

L’indomani, sabato 21 gennaio, alle ore 10.30, a coronamento della proiezione del giorno prima e di questa due giorni tra cinema e letteratura, Mario Desiati incontra gli studenti del Liceo classico V. Lanza, nell’Aula Magna della scuola, ricostruendo con la docente e responsabile eventi culturali del liceo Mariolina Cicerale, la sua ricca vicenda letteraria. Previsti i saluti dell’assessore comunale Matteo Morlino, del dirigente scolastico provinciale Giuseppe De Sabato e del preside Giuseppe Trecca. Intervengono Sergio Colavita e Piero Serena del gruppo Spazio Baol.


Mario Desiati. Scrittore affermato, editor e talent scout, prima per Mondadori e di recente per Fandango. Pugliese di Martina Franca, dal ‘2000 a Roma, dove ha iniziato la sua brillante carriera come caporedattore della storica rivista Nuovi Argomenti. Il suo esordio è da poeta nelle antologie I poeti di vent’anni (Stampa 2000) e Nuova poesia italiana (Mondadori 2004), mentre il suo primo romanzo è datato 2003, con Neppure quando è notte (PeQuod). Tra i suoi romanzi di maggiore successo si ricordano Vita precaria amore eterno (Mondadori 2006), Il paese delle spose infelici (Mondadori 2008), Foto di classe. U uagnon se n’asciot (Laterza2009) e, naturalmente, Ternitti (Mondadori 2011), quarto classificato al Premio Strega 2011.


Gazzetta Web