GazzettaWeb.info
ParlarePubblico
Sei qui: GazzettaWeb
Invia questa pagina ad un amico Versione stampabile

Finanziamenti pubblici per Faragola studenti del Marconi “sentinelle” di buone prassi

Scritto da antonietta pistone il 12/12/2017


Finanziamenti pubblici per Faragola studenti del Marconi “sentinelle” di buone prassi

Tavola rotonda nell’ambito del progetto A Scuola di OpenCoesione


“Faragola, sulle ali della rinascita” è il titolo della tavola rotonda in programma giovedì 14 dicembre alle ore 17.00 presso l’auditorium del liceo scientifico “G.Marconi” di Foggia. Interverranno il prof. Giuliano Volpe, presidente del Consiglio Superiore per i beni culturali e paesaggistici del MIBACT, dott.ssa Simonetta Bonomi, direttore della Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio delle province di Barletta-Andria-Trani e Foggia; prof. Franco Salcuni, Ufficio Formazione e Beni Culturali Legambiente-Direzione Nazionale; dott.ssa Silvia Pellegrini, dirigente Turismo, Economia della Cultura e valorizzazione del territorio e Beni Culturali – Regione Puglia; dott.ssa Loredana Carbone, responsabile Europe Direct Barletta; Vincenzo Sarcone, sindaco di Ascoli Satriano.
Istituzioni, enti locali, associazioni a confronto sul sito archeologico di Faragola in un incontro organizzato dal liceo scientifico “G.Marconi” di Foggia nell’ambito del progetto ASOC, A Scuola di OpenCoesione. Si tratta di un progetto nazionale rivolto alle scuole secondarie superiori di ogni tipo, promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Politiche di Coesione, dal MIUR, dall’Agenzia per la Coesione Territoriale, dalla Commissione Europea, dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale.
ASOC è un percorso innovativo di didattica interdisciplinare che promuove attività di monitoraggio civico dei finanziamenti pubblici anche attraverso l'utilizzo di open data e l'impiego di tecnologie di informazione e comunicazione. All’edizione 2017-2018 di ASOC è stata ammessa anche la classe IV F del liceo Marconi. Gli studenti dovranno costruire ricerche di monitoraggio civico a partire dai dati e dalle informazioni sugli interventi finanziati dalle politiche di coesione nel proprio territorio (disponibili sul portale www.opencoesione.gov.it), comunicandone i risultati e coinvolgendo attivamente la cittadinanza.
Gli studenti della IV F, coordinati dai docenti Stefania Cibelli, Claudio Girardi e Maria Di Foggia, dopo un’attenta analisi dei progetti presenti sul portale “OpenCoesione”, hanno scelto di monitorare il progetto “VILLA ROMANA DI FARAGOLA E PARCO DEL SERPENTE” del Comune di Ascoli Satriano, finanziato dal FONDO PER LO SVILUPPO E LA COESIONE 2007-2013 e che vede come soggetto attuatore la DIREZIONE REGIONALE PER I BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI DELLA PUGLIA.
Il percorso formativo, che rientra nell’Alternanza Scuola Lavoro, si pone come obiettivo quello di sensibilizzare la cittadinanza nei confronti del patrimonio culturale e storico pugliese.
La tavola rotonda del 14 dicembre    si inserisce nella seconda fase del percorso. Dopo aver raccolto informazioni e dati sul tema del progetto, si procederà con un approfondimento sul contesto territoriale e tematico insieme ai principali soggetti istituzionali interessati.    
Il nome scelto dagli studenti per il proprio team è “Phoinix”, parola che deriva dal greco e si traduce in italiano con “Fenice”,    l’uccello mitologico che aveva la capacità di morire attraverso il fuoco e risorgere dalle sue stesse ceneri, dotato di maggiore forza e vigore. L’intento degli studenti del Marconi è quello di mantenere viva l’attenzione dell’opinione pubblica e delle Istituzioni sul sito Archeologico di Faragola, soprattutto dopo il grave incendio che ha distrutto gran parte del lavoro svolto.
È possibile seguire le attività del team Phoinix anche sui social, ai seguenti link
https://mobile.twitter.com/phoinixteam
https://m.facebook.com/.Phoinixteam
https://www.instagram.com/teamphoinix/
https://www.youtube.com/channel/UCxCMUt4FXBzQHrNPQyedx8w?view_as=subscriber



Gazzetta Web