GazzettaWeb.info
COLLABORA
corsi
ParlarePubblico
Sei qui: GazzettaWeb
Invia questa pagina ad un amico Versione stampabile

Giochi della Chimica

Scritto da antonietta pistone il 23/5/2019


Giochi della Chimica

Studente del Marconi tra i primi dieci nella gara regionale

Mancava scienze nel palmares 2018/2019 del Liceo scientifico Marconi. Ed ecco l’ottimo ottavo posto di Giovanni Tomaciello, classe V G, nella categoria B della gara regionale dei Giochi della Chimica 2019.
La gara si è tenuta a Bari al Campus universitario il 4 maggio scorso; la cerimonia di premiazione il 17 maggio nell’Aula 1 del Dipartimento di Chimica dell’Uniba.
I Giochi della Chimica sono organizzati dalla SCI-Società Chimica Italiana. La prova consiste nella soluzione di 60 problemi a risposta multipla in 150 minuti, e prevede    la suddivisione dei partecipanti in tre categorie: A, studenti del primo biennio; B, studenti del secondo triennio degli istituti "non specializzati in chimica"; C, studenti del secondo triennio degli istituti ad indirizzo chimico. Alla gara regionale hanno partecipato 62 istituti superiori della Puglia e complessivamente 565 studenti, di cui 264 partecipanti per la categoria B.
“Vista la difficoltà della prova e l’elevato numero di Istituti e di studenti partecipanti, è sempre motivo di grande soddisfazione per il Liceo Marconi avere studenti che per il secondo anno consecutivo riportano risultati così eccellenti che vanno ad arricchire il ricco “medagliere” di successi conseguiti nelle Olimpiadi di Matematica, di Fisica, di Informatica”, dichiara soddisfatta la Dirigente Scolastica    prof.ssa Piera Fattibene. Molto soddisfatti i docenti preparatori dello scorso anno (proff. Castiello, De Carlo, Di Adila) la docente preparatrice per il corrente anno scolastico    Antonella Di Adila e l’intero Dipartimento di Scienze.
A Giovanni Tomaciello, che fin dallo scorso anno    ha superato i test di accesso ad    Ingegneria    al Politecnico di Milano (indirizzo “Ingegneria Chimica”) vanno le congratulazioni per il risultato conseguito.


Gazzetta Web