GazzettaWeb.info
COLLABORA
corsi
ParlarePubblico
Sei qui: GazzettaWeb
Invia questa pagina ad un amico Versione stampabile

IN ESPANSIONE L’EPISTEMOLOGIA GLOBALE IDEATA DAL DR. MARIANO LOIACONO

Scritto da redazione il 26/11/2010


IN ESPANSIONE L’EPISTEMOLOGIA GLOBALE IDEATA DAL DR. MARIANO LOIACONO

Da sabato 06 al 20 novembre p.v. il dr. Mariano Loiacono ha presenziato importanti iniziative culturali scaturite dalla epistemologia globale che sta anche alla base del “metodo alla salute” ormai diffuso in varie regioni italiane. E’ di imminente attivazione la “Associazione alla salute Lombardia” dopo quella Marche, Romagna, Veneto, Abruzzo, Basilicata e quella storica di Foggia.
        
Sabato 6 novembre, il dr. Mariano Loiacono, in qualità di membro permanente del comitato scientifico di “Giù le mani dai bambini”,    è stato ospite a Cosenza per tenere una relazione magistrale al Convegno “Esisto. Visibilità e conferma dell’altro attraverso l’ascolto attivo”.
Lunedì 08 novembre, a Barletta ha chiuso il corso “Viaggio attraverso l’adolescenza:sfide, problemi, prospettive”, organizzato quale Progetto europeo PON dalla Scuola Alessandro Manzoni di Barletta in collaborazione con l’Associazione alla Salute Foggia.
Giovedì 11 novembre ad Ancona,
ha partecipato con una relazione magistrale al seminario sul “Progetto Cohabitat. La libertà religiosa come diritto: dialogo tra credenti e non credenti”. Domenica 14 novembre a Urbania (PU) ha tenuto un seminario sul tema “La Fondazione Nuova Specie: un’utopia concreta per affrontare il disagio diffuso nel villaggio globale di oggi”
Da lunedì 14 al 19 novembre, ad Ancona si è svolta la settimana di formazione intensiva su “Me.Me. e Utero ψ” alla quale hanno partecipato persone provenienti da diverse regioni italiane. Il corso - organizzato dalla “Associazione Alla Salute” Marche in collaborazione col Comune di Ancona, il LAM Studium e la Fondazione Nuova Specie – aveva lo socpo di approfondire gli strumenti epistemologici globali per la conoscenza dei “mediatori metastorici”    ovvero i trasmettitori culturali che nelle società organiche garantivano un corretto processo di maturazione individuale e collettiva, oggi sempre meno garantito dalla globalizzazione e dal conseguente “disagio diffuso”. La “ricerca dei “me.me.”, messa a punto dal dr. Loiacono alla luce dell’epistemologia globale e del Quadrimensionalismo, rappresenta una innovativa prospettiva per rivitalizzare i vari laboratori etno-culturali e ipotizzare un codice memico globale per una prospettiva evolutiva di nuova specie.
Scritto da: red




Gazzetta Web