GazzettaWeb.info
COLLABORA
corsi
ParlarePubblico
Sei qui: GazzettaWeb
Invia questa pagina ad un amico Versione stampabile

Il cuore di Foggia

Scritto da redazione il 11/11/2012


Il cuore di Foggia

Un cuore dove fino a tredici anni fa c’era un palazzo. Questo è il monumento alle vittime di Viale Giotto, realizzato in bronzo con le sovvenzioni della Fondazione Banca del Monte di Foggia, e svelato stamattina ai cittadini, alla presenza delle maggiori autorità locali. Un cuore con i nomi delle sessantasette vittime che furono inghiottite in pochi istanti dalla terra che le aveva generate. Non è questo il momento né il luogo delle polemiche. Ma se Foggia ha un cuore grande per ricordare chi non c’è più, come è giusto che sia, Foggia deve mostrare di avere lo stesso cuore per preservare i suoi propri cittadini da disgrazie come questa, che non devono mai più ripetersi in futuro. Disgrazie che non sono accadute fortunosamente e per caso. Ma che l’inerzia, l’incompetenza, la faciloneria di taluni hanno permesso che divenissero tali. Oggi è il giorno della memoria di tutti i foggiani. Ma deve essere anche il giorno della riflessione ponderata. Agita nel silenzio del dolore e della commemorazione. Ma non per questo meno forte ed impegnata. Perché se ricordare vuol dire stringersi tutti insieme a pregare, ricordare vuol dire anche onorare la memoria di innocenti e di vite spezzate sul nascere. E questo rammenta ai vivi, ai superstiti, un impegno affinché quelle vite non siano state spente invano.
Antonietta Pistone


Gazzetta Web