GazzettaWeb.info
ParlarePubblico
Sei qui: GazzettaWeb
Invia questa pagina ad un amico Versione stampabile

Il gadd scrive al Sindaco la vergogna del cimitero di Foggia

Scritto da redazione il 3/10/2011


Il gadd scrive al Sindaco la vergogna del cimitero di Foggia

Ieri, mentre gli “Amici della Domenica” (Gadd) provvedevano per l'ennesima volta a prodigarsi per dare onore ai morti della guerra facendo visita alle stele della villa comunale, mi sono recato al cimitero per vedere come la nostra città onora la memoria di queste vittime!

Sono entrato con tanta curiosità e sono uscito con immenso disgusto.
Ho fatto un viaggio nell'inferno, si è partiti con ingressi di favore dietro compenso, dopidichè è stato un susseguirsi di rabbia, costernazione e dolore per tutto il rispetto mancato ai nostri morti che giacciono tra escrementi di colombi e altri animali, tra cani randagi, tra ruderi, praticamente in una discarica.

Sig. Sindaco per quanto mi riguarda non mi interessa se mi mette i parcometri, se mi aumenta la tarsu, se non c'è un minimo segno di strisce pedonali, se non abbiamo un minimo di decoro urbano, se non mi toglie i rifiuti sotto casa, nemmeno se in questa città non c'è un minimo di sicurezza, perchè io sono VIVO e nel bene e/o nel male cerco di sopravvivere, ma le supplico di avere pietà e rispetto per queste persone che giacciono nel riposo eterno e che non possono lamentarsi e né tanto meno rimboccarsi le maniche come ormai tanti fanno.

Non sò Lei da quanto tempo manca dal cimitero, non sò se tra tutti quelli che siedono tra quei banchi a palazzo di città ci sia qualcuno che vada di tanto in tanto al cimitero, ma mi creda che io ieri mi sono vergognato e son dovuto uscire IMMEDIATAMENTE perchè provavo immensa vergogna nei confronti di tutte quelle anime sepolte.

Non sò se la civiltà si misura anche dal rispetto per i propri morti, ma penso che sia DOVEROSO e ripeto DOVEROSO portarlo per quelli che hanno dato la vita per questa città.

Caro Sig. Sindaco, io a volte penso di andare via perchè questa città ormai è finita e se un giorno dovesse accadere non lo sò, ma quei morti non possono andare da nessuna parte, non possono lamentarsi per come stanno e soprattutto non possono vergognarsi di questa città, ma noi soprattutto in loro rispetto invece si. Vergognamoci, è il minimo che possiamo fare oltre che chiedere scusa a questi morti e alle loro famiglie!

Gli Amici della Domenica - Foggia

In allegato alcune immagini significative….
Il dossier completo a questo link: http://www.amicidomenica.altervista.org/cimitero.htm



infocontatto: amicidelladomenica@gmail.com


Gazzetta Web