GazzettaWeb.info
COLLABORA
corsi
ParlarePubblico
Sei qui: GazzettaWeb
Invia questa pagina ad un amico Versione stampabile

L'Epifania festa della Befana

Scritto da redazione il 4/1/2012


L'Epifania festa della Befana

La festa della Befana si celebra il 6 Gennaio e, tradizionalmente, viene intesa come evento pagano che simboleggia anche il termine del lungo ciclo di vacanze e festività natalizie. Coincide con la festa religiosa dell’Epifania, cioè con la visita dei Re Magi alla grotta di Betlemme per celebrare la nascita del Bambino Gesù, e vuole simbolicamente rappresentare anche la festa battesimale del Divino.

La leggenda narra che i re Magi, i quali rappresentano i ricercatori della verità, in viaggio verso la grotta, si fermarono presso un’abitazione di una vecchina, chiedendole come procedere per far visita a Gesù. Ma la donna si rifiutò di accompagnarli e non indicò loro la strada. I Re Magi continuarono, così, il loro cammino seguendo la stella cometa. Nel frattempo, però, la vecchina si pentì, e corse fuori per ritrovare i Magi e guidarli verso Betlemme. Portò con sé anche un cesto di dolciumi da offrire loro durante il cammino. Ma non li incontrò più. Nella ricerca bussò a tutte le case, e offrì quei dolci ai bimbi, sperando, prima o poi, di trovare anche Gesù, credendo con quel gesto di allontanare da sé il rimorso di essere stata scortese e poco ospitale.

La Befana della tradizione viene rappresentata come una vecchia trascurata e sciatta, con in mano una scopa, a voler significare l’anno vecchio che va via per far posto a quello nuovo, ancora giovane e ricco di aspettative. Simbolicamente la sua immagine viene accostata a quella di una strega che, nella notte tra il 5 e il 6 Gennaio, porta dolci e leccornie ai bambini buoni, e carbone a quelli che si sono comportati male disubbidendo ai genitori. Il suo fantoccio viene bruciato, come avveniva nel Medioevo alle streghe, proprio in segno di rinascita. Difatti, le origini del mitico personaggio e della festività pagana risalgono al periodo medioevale. Nella più recente iconografia la Befana è spesso rappresentata come una donna giovane e avvenente, con un gatto nero, simbolo della stregoneria che la caratterizza, accostando così tra loro i due personaggi, befana e strega, generalmente assimilate nell’immaginario popolare.

Antonietta Pistone


Gazzetta Web