GazzettaWeb.info
COLLABORA
corsi
ParlarePubblico
Sei qui: GazzettaWeb
Invia questa pagina ad un amico Versione stampabile

L'odio

Scritto da redazione il 25/12/2012


L'odio

L'odio è il principale veleno che ostacola la nostra felicità.    Ciò dipende dal nostro atteggiamento mentale nei confronti della vita. Ci comportiamo come se fossimo in guerra contro qualcuno o contro qualcosa. C'è realmente da qualche parte il nostro nemico? Dove si nasconde? Il guerriero per l'Illuminazione – il bodhisattva- in realtà non deve uccidere o combattere qualcuno. Non è un serial killer, non ha armi ed è perfettamente pacifista. Nell'iconografia buddhista qualche volta viene raffigurato con un'espressione irata e con un'arma in pugno. Manjusri, per esempio, il Buddha della saggezza, impugna una spada con la lama affilatissima. La sua arma simbolicamente servirà per tagliare le illusioni, le stesse che ci impediscono di comprendere correttamente la realtà convenzionale e la realtà assoluta.
Un bodhisattva combatte contro i propri difetti: l'orgoglio, l'indolenza, la pigrizia, lo scarso impegno nello studio dell'insegnamento del Buddha, l'attaccamento alle persone e alle cose materiali, e via discorrendo. Come si combattono i propri difetti? Rispettando i Cinque Precetti insegnati dal Buddha: non uccidere nessun essere senziente, praticare la retta parola, evitare un comportamento sessuale scorretto, evitare assunzione di intossicanti (alcool, fumo, droghe) perché corrompono la mente e non prendere ciò che non è dato.
Maurizio Bevilacqua


Gazzetta Web