GazzettaWeb.info
COLLABORA
duilio
aid
Sei qui: GazzettaWeb
Invia questa pagina ad un amico Versione stampabile

La Marcia della Pace degli Amici della Domenica

Scritto da redazione il 6/2/2011


La Marcia della Pace degli Amici della Domenica

Per la prima volta nella mia vita ho partecipato ad una marcia della pace. Devo dire grazie agli Amici della Domenica di Foggia, che ormai mi fanno compagnia da quasi un mese a questa parte e che mi hanno dato questa bella opportunità di manifestare, insieme a loro, per la pacifica convivenza delle fedi religiose e la libertà di pensiero. La marcia era ispirata al tema Libertà Religiosa, Via per la Pace, e voleva celebrare la Giornata Mondiale della Pace. Il sole tiepido di Febbraio ed il nostro cielo azzurrissimo hanno accompagnato la passeggiata. Sembrava fosse primavera. Ed era festa di amicizia e di condivisione nei cuori. Durante la Santa Messa, in S. Giuseppe artigiano, il celebrante ha sottolineato il valore impegnativo e operoso della pace, che non corrisponde allo starsene in un sonno letargico e immoto, quanto piuttosto all’azione di lotta per il cambiamento, affinché sia sempre possibile incontrare l’altro e dialogare, anche se partendo da punti di vista e convinzioni divergenti. Il corteo si è poi incamminato seguendo il percorso prestabilito. La prima sosta c’è stata in Piazza Maria Grazia Barone. La seconda al Pronao della Villa Comunale, dove hanno parlato i Greci di religione ortodossa e i nostri stessi Amici, spiegando le finalità e gli intenti civili della partecipazione del gruppo alla marcia. Infine, l’ultima sosta a Piazza Cesare Battisti, dove il Vescovo ha spiegato che oggi più che mai è importante la convivenza pacifica delle differenti fedi religiose ed il rispetto reciproco dei cittadini su questi temi forti della spiritualità personale, che non possono essere dimenticati o sottovalutati per la loro intrinseca pregnanza emotiva. Nessuno deve trovarsi mai nella condizione di dover rinnegare il proprio credo. Il gruppo degli Amici della Domenica ha sfilato in corteo con uno splendido striscione colorato preparato per l’occasione dall’attivissimo componente Michele Sepalone. Grande assente per malattia il comunicatore del gruppo Nico Baratta costretto a riposo per un problema al ginocchio. Noi di GazzettaWeb gli facciamo molti auguri perché si ristabilisca al più presto. Tra le manine di cartone sulle quali i partecipanti avevano scritto un loro personale pensiero sulla pace ne ho letto uno particolarmente bello “nessun sogno è mai troppo difficile da realizzare”…Lo crediamo anche noi, anche se a volte sembra davvero difficile il sogno della pace e di una città che sia ancora per tutti vivibile.
Antonietta Pistone


Gazzetta Web