GazzettaWeb.info
COLLABORA
corsi
ParlarePubblico
Sei qui: GazzettaWeb
Invia questa pagina ad un amico Versione stampabile

La Politica di Aristotele

Scritto da redazione il 29/3/2011


La Politica di Aristotele

LICEO SCIENTIFICO G. MARCONI DI FOGGIA
Abstract della relazione sul tema “La Politica di Aristotele”
Prof.ssa Antonietta Pistone
________________________________________
31 Marzo, ore 16, Aula Magna, Facoltà di Economia di Foggia, Via Caggese
“Per essere persone felici, bisogna cominciare a coltivare se stessi in quanto cittadini corretti e impegnati, perché responsabili in proprio. È finito il tempo delle recriminazioni contro le istituzioni, mere forme astratte del potere. È giusto prendere coscienza del proprio personale compito politico. È importante portarlo avanti con fede e determinazione, perché non c’è un momento preciso della vita in cui si diviene politici. Lo si è dal momento della nascita, del venire alla luce in uno Stato civile, che riconosce a ciascun cittadino diritti e doveri precisi. Ogni azione è politica, perché legittimamente iscritta nella socialità collettiva di cui si è parte integrante. Solo quando avremo capito questo, smetteremo tutti di delegare e cominceremo a fare. Sentiremo tutti l’appartenenza doverosa e coltiveremo la memoria storica del nostro territorio, come preziosa fonte delle radici culturali della civiltà di cui facciamo parte. E nel preservare il sentimento della nostra foggianità, sapremo anche rivalutare la dimensione del collettivo, come proprietà di tutti, e non come terra di nessuno. Questo l’augurio, questa la speranza comune. Che finalmente si possa dire un giorno «sono foggiano» con lo stesso orgoglio con cui si profferisce la frase «sono cittadino» e italiano, cioè uomo libero, che non ha padroni, ma che si fida della giustizia, delle leggi e dello Stato. Nella consapevolezza di avere il potere di pensare e di cambiare le cose. Di progettare un futuro. Nel convincimento di poterlo fare davvero, in piena cognizione, indipendenza di pensiero, e libertà, in una parola”.
Questo estratto è stato stralciato dalla relazione “La Politica di Aristotele”, di cui parlerà la prof.ssa Antonietta Pistone, il 31 Marzo p.v., alle ore 16, presso l’Aula Magna della Facoltà di Economia di Foggia, in Via Caggese, nell’ambito del progetto “Filosofia e Politica”, organizzato dal Dipartimento di Storia e Filosofia del Liceo Scientifico G. Marconi di Foggia.
Prendendo spunto dalla sintesi e dal commento degli otto libri dell’opera, la prof.ssa Pistone intratterrà il pubblico presente con l’attualizzazione della filosofia politica di Aristotele, attraverso il confronto con i pensatori successivi e con alcune tesi storiografiche più accreditate, fino a giungere alla contemporaneità, che considera la politica “una cosa sporca”, invitando il cittadino benpensante a “non sporcarsi le mani”.
L’obiettivo dell’evento è, invece, quello di dimostrare come ogni essere umano, per il solo fatto di essere nato e naturalmente inserito in un contesto sociale, sia già di per sé “animale politico”, proprio come sosteneva Aristotele nell’antichità. E che perciò, delegare agli altri per poi lamentarsi e criticare soltanto non è, ad ogni buon conto, un comportamento che si addica ad un cittadino corretto. Bisogna sporcarsi le mani, aprire gli occhi, scendere nell’arena, quando e se è il caso di farlo. Perché soltanto mettendosi in gioco, e restando tutti in prima linea, si può costruire realmente quella democrazia dei popoli di cui tanto si parla, offendendone spesso il senso più proprio, attraverso amministrazioni e governi che della libertà democratica sono sempre più soltanto una mera e vuota parodia.
La democrazia è di tutti. E tutti devono, congiuntamente, esercitarla con responsabilità e consapevolezza.


Gazzetta Web