GazzettaWeb.info
COLLABORA
corsi
ParlarePubblico
Sei qui: GazzettaWeb
Invia questa pagina ad un amico Versione stampabile

La Vergine Rapita ricorda i processi penali per violenza contro le donne

Scritto da redazione il 18/3/2012


La Vergine Rapita ricorda i processi penali per violenza contro le donne

In occasione della festa dell’8 Marzo per celebrare la donna e la sua femminilità l’Archivio di Stato di Foggia, nella persona del suo Direttore Viviano Iazzetti, ha ritenuto di predisporre un opuscolo informativo dal titolo La Vergine Rapita, Processi Criminali per reati contro le donne nelle carte del Tribunale della Dogana delle pecore di Foggia. La pubblicazione di Claudio Grenzi Editore, è stata realizzata in collaborazione con la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Puglia, ed ha lo scopo di invitare alla ricerca e all’approfondimento delle tematiche trattate , riguardanti le violenze subite nel corso dei secoli dalle donne. Lo spunto è stato offerto dai fascicoli penali del Tribunale foggiano. Tenuto conto che la Magistratura locale operava anche in territorio più vasto, nell’allora Regno di Napoli, si comprende quale diffusione avessero questi fenomeni delittuosi nel Mezzogiorno d’Italia. Una ricerca più approfondita sul fenomeno potrebbe essere condotta attraverso lo studio delle carte in possesso della sezione dell’Archivio di Stato di Lucera, con particolare riferimento alla Regia Udienza Provinciale di Capitanata, Processi Penali (1649-1806), la Gran Corte Criminale di Capitanata, Processi Penali (1807-1862), e la Corte d’Assise di Lucera, Procedimenti Penali (1870-1931).


Gazzetta Web