GazzettaWeb.info
COLLABORA
corsi
ParlarePubblico
Sei qui: GazzettaWeb
Invia questa pagina ad un amico Versione stampabile

Lucy il coraggio di dire sì alla vita

Scritto da redazione il 15/3/2013


Lucy il coraggio di dire sì alla vita

Qualche volta nella cassetta della posta non si trovano solo bollette da pagare o spot elettorali. Recentemente ho avuto la fortuna di trovare il notiziario ProVita del mese di Febbraio, che qualche anima buona mi ha spedito gratuitamente. Accade spesso di cestinare immediatamente la posta indesiderata o inattesa, senza nemmeno leggerne il contenuto. Non è accaduto così questa volta. Aperto il giornale, che ha già una bellissima copertina, ho immediatamente trovato moltissime foto di bimbi con disabilità. Ma, la differenza rispetto alle altre volte che le avevo osservate, era che questa volta quelle foto le trovavo bellissime, e non invece imbarazzanti e dolorose. Ho deciso così di tenere la rivista e di leggerla con calma, un articolo per volta, quando ne avessi tempo. Tra le varie storie narrate dagli articoli mi sono però soffermata sul racconto di una mamma molto giovane, che narrava l’evento triste della sua attesa, quando dopo un’ecografia venne a sapere che sua figlia sarebbe nata con due diverse sindromi, e che probabilmente non avrebbe potuto né camminare né parlare, se anche fosse nata viva. La mamma della bimba, ha con coraggio e abnegazione, deciso di tenere la figlia, rifiutando l’aborto “terapeutico”. E lei è nata, è viva, cammina bene e parla. Ed è nata poi anche un’associazione pro vita e un blog omonimo, Il mondo di Lucy, che raccoglie le testimonianze dei suoi genitori, le poesie e i canti che loro hanno per lei composto, fino a farla diventare l’inconsapevole protagonista di uno spettacolo che è un inno alla vita, e che gira l’Italia insieme a loro tre. Ho voluto raccontarvi la storia di un’attesa senza speranza a cui solo l’amore di due genitori che non hanno mai smesso di credere ha posto rimedio, attraverso la vita. Sul blog (http://www.ilmondodilucy.com) potrete vedere le foto della bellissima bimba e sentire la musica e il canto di una madre che ha capito perfettamente di non avere alcun diritto di rifiutare quello che, in ogni caso, resta un grande dono di Dio, ed una sua santa benedizione.
Antonietta Pistone


Gazzetta Web