GazzettaWeb.info
COLLABORA
corsi
ParlarePubblico
Sei qui: GazzettaWeb
Invia questa pagina ad un amico Versione stampabile

PORTICI DI CARTA……….

Scritto da Redazione Piemonte il 7/10/2012


PORTICI  DI CARTA……….

Nel proseguo delle iniziative librarie, nei giorni di sabato 6 e domenica 7 ottobre 2012, si è svolta una singolare esposizione di vendita libri, nel salotto migliore dell’incantevole città di Torino organizzata dalla Fondazione per il Libro, a seguito di un incontro tra il suo Presidente Rolando Picchioni, gli editori, i librai e le biblioteche, che hanno discusso strategie per creare una rete in tutto il territorio nazionale, della promozione di letteratura che parta da Torino.
Torino rispetto ad altre città del mondo possiede oltre 4 km di portici, cioè tratti pedonabili    dove ancora oggi si usa passeggiare senza preoccuparsi della pioggia se le condizioni metereologi che    non permettono    ai cittadini torinesi di passeggiare, il tratto principale di questi va da piazza Carlo Felice fronte la stazione F.S. di Porta    Nuova    , l’intera via Roma la via più lussuosa della città dove primeggiano i migliori e più importati negozi    con le loro scintillanti vetrine, la piazza Castello cuore pulsante della città , via Po e piazza Vittorio Veneto , in riva al maestoso fiume Po.

Allegato:

La manifestazione che ha visto migliaia di visitatori, predisposta nel tratto Porta Nuova p. Castello con una ininterrotta esposizione di libri composta da 170 bancarelle su 2 km circa, l’attento ricercatore ha potuto trovare quanto cercava avendo a disposizione libri di ogni genere, letteratura ,romanzi, gialli, libri per ricerca, libri antichi, narrativa in genere per ogni età.
Tra le iniziative particolari alcune forme di scambio tra libri usati, altri donati dai visitatori per le librerie di quartiere a disposizione del pubblico, altri acquistati per doni natalizi.
Ogni venditore in base all’acquisto a donato all’ acquirente    un biglietto/lotteria , al termine della manifestazione sono state sorteggiate come premio 14 biciclette.
Una singolare iniziativa proposta dalla casa editrice Sellerio , un tram storico con a bordo lettori di libri ha percorso il centro di Torino.
Allegato:

Questa manifestazione è stata dedicata ad una grande scrittrice del ‘ 900,    Elsa MORANTE una delle scrittrici più importanti del dopoguerra , in occasione del centenario della sua nascita… 18 agosto 1912.
In sintesi cito alcuni dati di questa scrittrice nata a Roma, figlia di Irma Poggibonsi e di Francesco Lo Monaco, Elsa all’età di 18 anni lasciò la famiglia andando a vivere da sola, frequentò gli studi universitari di letteratura presso l’Università di Roma,    scelse il nuovo cognome Morante da Augusto Morante suo patrigno sposato in seconde nozze da sua madre Irma.
Nel 1941 il 14 aprile sposò lo scrittore Alberto Moravia, il matrimonio la portò a contatto con i più grandi scrittori    italiani dell’epoca, Pier Paolo Pasolini, Umberto Saba, Sandro Penna .
In seguito Natalie Ginzburg che la consigliò di inviare all’editore Einaudi il suo romanzo “ Menzogna e sortilegio” che nel 1948 vinse il premio Viareggio.
Ma il più importante suo manoscritto “ La Storia”    pubblicato nel 1974 fu successivamente trasformato in un film nel 1985 da Luigi Comencini.
Elsa poco dopo , il 25 novembre 1985 lasciò la vita terrena a seguito di un infarto.
Ho molto apprezzato    questa iniziativa libraria, il mio augurio è che veramente sia stata un trampolino di lancio , valorizzandone i contenuti ritengo che leggere un buon libro    arricchisce la cultura personale, ma ritengo anche    che il sapere possa accompagnare ogni essere umano nelle scelte che deve affrontare durante    la sua esistenza.

Torino 7 ottobre 2012
                                                                                                Scritto da: Guido CRISTIANI    


Gazzetta Web