GazzettaWeb.info
ParlarePubblico
Sei qui: GazzettaWeb
Invia questa pagina ad un amico Versione stampabile

Poggio Imperiale, il fiumicello Caldoli e il culto di san Nazario Martire

Scritto da Lorenzo Bove il 21/7/2017


Poggio Imperiale, il fiumicello Caldoli e il culto di san Nazario Martire

Un viaggio a ritroso nel tempo, alla ricerca delle tradizioni, storie, leggende e miti, per riscoprire le radici del nostro antico territorio: la terra di Capitanata, Daunia e del Gargano.
“Poggio Imperiale, il fiumicello Caldoli e il culto di san Nazario Martire”, il titolo del nuovo libro di Alfonso Chiaromonte, per i tipi delle Edizioni del Poggio, che vuole essere un excursus storico, politico, religioso e di fede, che si perde nella notte dei tempi fino ad arrivare ai giorni nostri.
Intrigante coinvolgente ed affascinante il mistero che avvolge la Montagna Sacra del Gargano, ma anche la fede, le credenze, i    rituali cristiani e quelli pagani che si intrecciano tra di loro, riferiti non solo alla Grotta    di San Michele Arcangelo ma anche ad altri meno noti Siti presenti nei dintorni, come l’antica Cappella dedicata a San Nazario Martire lambita dal    fiumicello Caldoli, le cui acque “termali” erano un tempo ritenute prodigiose nella cura del corpo e forse anche dello spirito. E dove, forse, anche il Santo - venerato dagli abitanti di Poggio Imperiale e dei paesi vicini di San Nicandro Garganico, Apricena e Lesina - avrebbe lavato e purificato le sue ferite.

La presentazione del libro si svolgerà a Poggio Imperiale, alle ore 20,00 del giorno 29 luglio 2017, presso il Centro Polivalente Anziani, in viale Vittorio Veneto n.50.
Dopo i saluti del Sindaco Alfonso D’Aloiso, del Consigliere con delega alla Cultura Alessandro Buzzerio e dell’Editore Peppino Tozzi, prenderanno la parola i relatori:
- Giucar Marcone, Giornalista e Scrittore
- Don Giuseppe Giuliani, Parroco di Poggio Imperiale
- Lorenzo Bove, Scrittore e Blogger, appassionato di tradizioni e storia locale,
- Alfonso Chiaromonte, Autore del libro
La serata sarà allietata da canti della tradizione popolare.



La manifestazione è patrocinata dal Comune di Poggio Imperiale e promossa dall’Associazione Culturale “Circuito Creativo di Poggio Imperiale, l’AVIS di Poggio Imperiale e le Edizioni del Poggio di Poggio Imperiale.
Scritto da: Lorenzo Bove

Il presente articolo è pubblicato anche sul Sito/Blog www.paginedipoggio.com


Gazzetta Web