GazzettaWeb.info
COLLABORA
corsi
ParlarePubblico
Sei qui: GazzettaWeb
Invia questa pagina ad un amico Versione stampabile

STUDENTI ALLA SCOPERTA DELLE CAVE

Scritto da edelpoggio il 21/5/2019


STUDENTI ALLA SCOPERTA DELLE CAVE

“GIORNATA EDUCATIVA ALLA SCOPERTA DELLE CAVE”

Il prossimo 24 maggio 2019 gli alunni delle Scuole secondarie di primo grado di Poggio Imperiale e Lesina al gran completo si recheranno a fare visita alle cave locali e non solo, invitati dagli imprenditori PETRONZI GIANFRANCO, DELL’ERBA FRANCO e la IMELTEL di GIACINTO FINA.

Si è scelta questa meta per far conoscere ai ragazzi del posto, alcune realtà lavorative del nostro territorio. Una ricchezza per la nostra economia e un vanto per la nostra terra.
Il bacino di estrazione delle cave di pietra di Lesina, Poggio Imperiale e Apricena è il secondo più vasto in Italia. Calandosi nella profondità di quelle buche si possono seguire i percorsi della lavorazione della pietra, conoscere le varie tecniche estrattive, di taglio e trasporto dei blocchi.



Si può riflettere sulla gestione di questo fenomeno, sulle verifiche preliminari al lavoro estrattivo, sulla valutazione dell’impatto ambientale e su come vengono colmati i vuoti minerari rimasti inutilizzati.
Gli studenti e i docenti saranno accompagnati dal personale in un percorso didattico e allo stesso tempo panoramico per mettere in risalto le bellezze naturalistico-ambientali della cava.



Ma non è finita qui! Soprattutto si può ammirare un paesaggio “lunare” dove lo sguardo si perde nella visione delle sfumature cromatiche della pietra in un’ordinata sistemazione a fasce parallele.
Per entrare nella cava servirà un’assicurazione “Pro tempore” per tutti i partecipanti e questo farà riflettere su un importante principio, che è quello della sicurezza negli ambienti di lavoro.



Inoltre i ragazzi avranno modo di visitare un’altra realtà produttiva del nostro territorio sita in agro di Apricena, “le Cantine Le Grotte”, dove il direttore Biagio Cruciani spiegherà ai ragazzi l’importanza delle uve autoctone.



In tutto il percorso i ragazzi saranno accompagnati dalla prof Antonietta Bove, docente dei ragazzi, Massimo La Croce, organizzatore dell’evento e da Giucar Marcone, direttore della casa editrice “EDIZIONI DEL POGGIO”
Un’altra tappa molto importante di questo percorso vede protagonista una grande realtà di Poggio Imperiale, la IMELTEL di Giacinto Fina, sita in Via San Severo. Un’azienda leader del settore dei cablaggi per automotive che da ben 30 anni realizza assemblaggi elettrici. Una grande Azienda che ospita 30 specialisti che operano nel settore.



Lo scopo di queste visite oltre quello di far conoscere delle realtà tanto importanti quanto fantastiche che sono dietro l’angolo di casa nostra, è:
- Favorire la socializzazione in modo più concreto e meno limitato rispetto all’ambiente scolastico tradizionale.
- Consentire di esercitare il senso di responsabilità individuale a accrescere le occasioni di esercitare le capacità di autonomia in situazioni diverse da quelle che si riscontrano nell’ambito scolastico
- Nel caso specifico, capire che in alcuni ambienti sono importanti le norme di sicurezza.
- Favorire la possibilità di conoscere una realtà del nostro territorio, di solito chiusa ai non addetti ai lavori.
- Consentire un approccio più diretto con aspetti del territorio.
- Favorire l’apprendimento di tematiche che non sempre i manuali riescono ad esaudire.
- Creare situazioni di apprendimento a misura di tutti.
Questa iniziativa si inserisce nel percorso intrapreso dagli imprenditori locali in collaborazione con alcuni docenti per aprire la Scuola alla realtà che la circonda, integrandola in modo più concreto con la società.

Organizzazione a cura di:
La Croce Massimo cell. 3333680119
Prof.ssa Antonietta Bove
Peppino Tozzi “Associazione Paese Mio”


Gazzetta Web