GazzettaWeb.info
COLLABORA
corsi
ParlarePubblico
Sei qui: GazzettaWeb
Invia questa pagina ad un amico Versione stampabile

Self Placement per il modulo unifg di Alternanza Scuola Lavoro al liceo Marconi di Foggia

Scritto da antonietta pistone il 7/12/2017


Self Placement per il modulo unifg di Alternanza Scuola Lavoro al liceo Marconi di Foggia

Per gli alunni della 5D del Liceo Scientifico G Marconi il modulo universitario di alternanza scuola lavoro si è svolto, in modalità full immersion, dal 4 al 5 dicembre 2017 presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Foggia, sito in Via Arpi.

Il gruppo classe, accompagnato e seguito dalla professoressa Antonietta Pistone, tutor d’aula per il liceo Marconi, ha partecipato al percorso Self-Placement e Occupabilità, le cui attività sono state condotte dall’equipe del Laboratorio di Bilancio delle Competenze e hanno coinvolto come tutor esterno la dottoressa Manuela Ladogana.

Il know-how per il percorso realizzato è stato garantito dalla professoressa Isabella Loiodice, responsabile scientifico del Laboratorio e dalla professoressa Daniela Dato, Delegata all’Orientamento, al Placement e all’Alternanza Scuola Lavoro per il Dipartimento di Studi Umanistici.    

L’attività si è estrinsecata in brevi lezioni frontali, alternate da ore di produzione laboratoriale, utilizzate per scrivere curriculum in formato europass e curriculum infografici, e per cimentarsi infine nella simulazione di colloqui individuali e di gruppo. Azioni, queste, tutte fondamentali da progettare come step progressivi nella ricerca del lavoro.

I consulenti di orientamento hanno presentato i dati relativi ad un caso tipo, il chimico Davide Bianchi, che i ragazzi hanno poi successivamente elaborato nella produzione delle prove di verifica, discusse e valutate dagli organizzatori al termine della due giorni.

Alla classe è stato poi consegnato su CD del materiale di studio e di approfondimento che servirà per sviluppare attività di produzione di uno strumento di ricerca attiva del lavoro e self-marketing.

I ragazzi si cimenteranno ora in questa ulteriore attività che dovrà terminare entro i primi giorni del mese di Febbraio 2018, quando tutti gli elaborati verranno inviati ai responsabili del percorso ai fini della certificazione delle competenze acquisite.

Gli alunni della 5D, apprezzati per la serietà e la puntualità della consegna dai docenti del progetto, si sono detti unanimemente soddisfatti per l’attività, che afferisce al laboratorio di ricerca sul Bilancio delle Competenze della Facoltà di Scienze della Formazione Continua, e che ha pertanto focalizzato l’attenzione sulle competenze trasversali, utili ed indispensabili, per la produzione di un profilo professionale completo, da spendersi sul mercato del lavoro.

Il progetto Self-Placement e Occupabilità, inoltre, per come è stato pensato, concepito e realizzato dall’Università, ha consentito ai ragazzi di mettersi alla prova, nei laboratori di informatica, per realizzare praticamente quanto andavano apprendendo nel corso delle lezioni teoriche seguite.

L’aspetto pratico del fare, e del saper fare, è stato perciò considerato la carta vincente di questo percorso che coniuga, nello spirito dell’attività di Alternanza Scuola-Lavoro le tre modalità del sapere, del saper fare, e del saper essere, come step più elevato di maturazione di competenze e di bilanci possibili.

Ciò implica attività di metacognizione e di riflessione che è necessario intraprendere ogni volta che si termina un percorso di apprendimento nuovo, per valutare sistematicamente cosa ha aggiunto, quali conoscenze ha prodotto, come esse possono essere utilizzate e in che modo queste ultime hanno inciso, o possono contribuire a farlo, modificando l’atteggiamento del se stesso nei confronti dell’ambiente esterno, e producendo nuove abilità e competenze, poi spendibili nel mondo del lavoro.


Gazzetta Web