GazzettaWeb.info
COLLABORA
corsi
ParlarePubblico
Sei qui: GazzettaWeb
Invia questa pagina ad un amico Versione stampabile

UNA SCOMMESSA SULLA CULTURA

Scritto da redazione il 4/11/2015


UNA SCOMMESSA SULLA CULTURA

UNA SCOMMESSA SULLA CULTURA
di Antonietta Zangardi
(Coordinatrice Centro Studi Simposio Culturale di Poggio Imperiale)
Giovedì 29 ottobre a Poggio Imperiale, presso la sala multifunzionale in via Oberdan,i giovani del Centro Studi Territoriale, Simposio Culturale, hanno donato al pubblico presente una nuova serata culturale, vero capolavoro di conoscenza e di musica.
Il Simposio ha voluto celebrare il sommo poeta Dante Alighieri nel 750° anniversario della sua nascita.
L’evento, ha avuto il patrocinio morale dell’Amministrazione Comunale di Poggio Imperiale e della Società Dante Alighieri, Comitato di Foggia,    e la collaborazione delle Edizioni del Poggio, con Peppino Tozzi e l’AVIS Comunale con Nazario Mazzarella.
Con questa conferenza, la quarta in meno di un anno, si è concluso il primo anno di studio.



I giovani si sono avvicendati nell’esposizione e nell’interpretazione, sentita e commovente dei brani danteschi, quelli memorabili ed immortali, donando al pubblico presente emozioni e spunti di sana riflessione.
Ma Dante è ancora attuale? Si sono chiesti i giovani.
Sì, perché nel corso dei secoli ci siamo sviluppati ma desideriamo sempre le stesse cose. Dante ha trattato i problemi eterni del bene e del male e aspirava ad un’armonica e civile convivenza fondata sull’ordine, la giustizia, la concordia e la pace. E noi, cittadini del Terzo Millennio siamo costantemente alla ricerca di tutto questo.
Durante la serata sono stati presentati e affrontati temi e valori, presenti in tutte le epoche e che fanno parte dell’uomo e della società in cui viviamo: l’amore, l’amicizia, la politica, la giustizia, la libertà, l’amor di patria, la conoscenza, argomenti universali e validi ancora nel momento storico attuale.
Non possiamo preoccuparci solo di crisi economiche e politiche, anche la perdita dei questi valori è un temibile rischio da combattere.
Si sono avvicendati nella interpretazione dei testi Rossella Gravina, Titta Romano, Stefania Cristino, Giuseppe Izzo, Nicla Simeone, Giusy Di Summa, Luigi Cuccitto.
La musica ha affiancato in modo sublime tutti gli interventi, alla tastiera Primiano Schiavone, alla chitarra Gino Maselli, alla fisarmonica Primiano Schiavone, al contrabbasso Luigi Maselli. Stefania Cristino ha cantato canzoni d’amore, dopo la lettura sentita e commossa dei versi su Francesca da Rimini



Con soddisfazione, a fine serata, dopo i ringraziamenti per l’attenzione e il sostegno dimostrati dal pubblico, sono stati consegnati dal Sindaco, dr Alfonso D’Aloiso e da Antonio Giacò, organizzatore della serata, gli attestati ai giovani, per l’attiva partecipazione al Centro Studi, Simposio Culturale in questo primo anno di studio, con l’augurio che questa bella avventura culturale possa continuare.
Il Parroco, don Luca De Rosa e il Sindaco, dr Alfonso D’Aloiso hanno ringraziato per la serata ricca di messaggi consegnati a un pubblico numeroso, malgrado la pioggia e    le negative condizioni atmosferiche.
I giovani del Simposio ci hanno regalato qualche ora di serenità e ci hanno comunicato emozioni, porgendoci non la cultura barbosa, lamentosa e noiosa, ma briosa e simpatica, essenziale    e incisiva, in un modo che solo loro sanno fare.
Abbiamo scommesso sulla cultura da porgere a tutti coloro che amano la conoscenza e il sapere e in questo anno ci siamo riusciti.


Gazzetta Web