GazzettaWeb.info
COLLABORA
corsi
ParlarePubblico
Sei qui: GazzettaWeb
Invia questa pagina ad un amico Versione stampabile

Una proposta per il Silos granario di Foggia

Scritto da redazione il 23/5/2012


Una proposta per il Silos granario di Foggia

Mentre ci chiedono di trovare "pezze" e pannicelli caldi per il "trenino" di Piazza Mercato, per i "gabbioni" in Villa Comunale, ecc. Mentre l'ex Mercato di Piazza Padre Pio, resta lì, incompleto per anni, muto (e mica tanto!) testimone di insipienza ed incapacità amministrativa, fino al momento della sua svendita al privato, restano insensibili, non rispondono, quando si pone la questione dell'ex Silos del grano in Via Manfredonia. Il più grande d'Europa all'epoca della sua costruzione (1939), quello si testimone parlante ed urlante, almeno per chi ha orecchie per ascoltare, di cultura, storia e tradizioni locali, ma uniche, nel loro genere, a livello nazionale e non solo.
Perchè non pensare allora ad un "Museo del grano e delle tradizioni contadine"!?
Foto, quadri, attrezzi d'epoca e relativi agli inizi della meccanizzazione in agricoltura. Pubblicistica varia, libri, articoli di giornale, statistiche, le performance del Tavoliere nella produzione del grano, i tipi di grano (Senatore Cappelli), gli enti ed istituti locali che di questo mondo hanno fatto parte: l'Opera Nazionale per i Combattenti (Appoderamento del Tavoliere), e l'Ente Riforma, il Cons. Generale di Bonifica (l'acqua e l'rrigazione), L'Istituto Sperimentale, Foraggere, l'Ovile Nazionale.
Ne avremmo da dire e da fare!
La locale Università, che a mio avviso stenta a radicarsi in un progetto "Foggia-Capitanata", non dovrebbe solo occupare spazi per il futuro se questi non sono legati anche ad un recupero, studio e valorizzazione del passato.
Raffaele de Seneen


Gazzetta Web